L’ANTICA VIA DEI CAVALLEGGERI

Le torri e i castelli di Punta Ala.

Le torri del Granducato di Toscana furono costruite lungo il tratto costiero dell’antico Stato granducale, dalla seconda metà del Cinquecento,  per poter svolgere funzione di avvistamento al fine di prevenire incursioni corsare dal mare. Era un sistema costiero costituito da ben 92 torri, disseminate sull’intera costa toscana, in grado di comunicare tra loro con segnali di fumo o colpi di artiglieria.

Un tratto di questa antica strada, nota come Strada dei Cavalleggeri, passa da Punta Ala ed arriva sino al Forte di Rocchette. E’ percorribile solo a piedi, a cavallo oppure in mountain-bike. La denominazione dei Cavalleggeri è conosciuta solo a partire dal XVII secolo  quando alle torri furono affiancate anche postazioni di alloggio e ricovero per il Corpo dei Cavalleggeri, addetto alla vigilanza costiera. Le tre torri e fortificazioni costiere che si incontrano lungo il percorso furono costruite in epoche diverse, in un periodo storico che spazia dal Medioevo all’epoca lorenese.

INFORMAZIONI TECNICHE

Percorso principalmente cross country, adatto a tutti i livelli! Livello: da FACILE a MEDIO. Si richiede un minimo di preparazione atletica e predisposizione alla bici! Da 20 a 30 km.

Giro percorribile in qualsiasi stagione. In estate si sconsigliano le ore più calde.

Partenze giornaliere solo su appuntamento . Possibilità noleggio MTB o E-Bike su richiesta.

Bar Polo Beach, via della Dogana Punta Ala

Splendido Tour di Firenze

Tour mezza giornata in mountain-bike/ebike della città di Firenze, passando per il piazzale Michelangelo, da dove si gode di una vista panoramica incantevole su tutta la città. Piazzale Michelangelo è il più famoso punto panoramico, meta obbligata dei turisti in visita alla città. Sono qui visibili le copie di alcune famose opere di Michelangelo che sono invece conservate in altre sedi: la statua del David (l’originale è presso la Galleria dell’Accademia) e le quattro allegorie, statue realizzate sempre da Michelangelo che sono invece custodite  presso le Cappelle Medicee di San Lorenzo.

rive dell' arno in MTB
Veduta di Firenze-Foto di Elena Tempestini

La visita prosegue nel centro storico di Firenze, passando davanti ai principali edifici di interesse storico artistico, come la Chiesa di Santa Croce, Piazza della Signoria con il Palazzo Vecchio e gli Uffizi, il magnifico Duomo ed il famoso Campanile di Giotto, poco distante la Chiesa di San Lorenzo e le Cappelle Medicee con le famose opere di Michelangelo. 

il centro di Firenze in MTB
Battistero di Firenze e Duomo_Foto di Elena Tempestini

Visitando Boboli in bici
Giardino di Boboli_Foto di Elena Tempestini

Firenze, Forte Belvedere-Foto di Elena Tempestini

Firenze, Ponte Vecchio-Foto di Elena Tempestini

Tour in mountain-bike o ebike per l’intera giornata. La seconda parte del tour prosegue anche nel pomeriggio con l’escursione nella zona conosciuta dai fiorentini come “oltr’Arno”, dove i bikers vedranno i quartieri e le piccole strade tipiche di questa area, passando davanti al magnifico Palazzo Pitti ed il fantastico Giardino di Boboli parco storico della città. Il giardino granducale di Palazzo Pitti, è connesso anche al Forte di Belvedere, avamposto militare per la sicurezza del sovrano e la sua famiglia. Il Giardino di Boboli è uno dei più importanti esempi di giardino all’italiana al mondo ed è un vero e proprio museo all’aperto, per l’impostazione architettonico-paesaggistica e per la collezione di sculture, che vanno dalle antichità romane al XX secolo. E’ uno dei più famosi giardini italiani. Fu costruito tra il XVI e il XIX secolo, dai Medici, poi dai Lorena e dai Savoia e occupa un’area di circa 45.000 m². Si segnalano inoltre il Museo degli argenti, la Galleria del Costume, il Museo delle porcellane e il Giardino Bardini