Punta Ala, Towers and Castles.

The towers of the Granducato of Tuscany

The towers of the Granducato of Tuscany were built along the coastal road of the ancient Granucato State, from the second half of the Sixteenth Century, in order to serve as a sighting to prevent pirate raids from the sea. It was a coastal system consisting of 92 towers, scattered throughout the entire Tuscan coast, able to communicate with each other with smoke signals or artillery. A stretch of this ancient road, known as the Strada dei Cavalleggeri, goes from Punta Ala to the Fort of Rocchette. It is practicable only on foot, on horseback or by mountain bike/e-bike. The denomination Strada dei Cavalleggeri is known only from the Seventeenth Century when the towers were also flanked by accommodation and hospitalization posts for the Corpo dei Cavalleggeri, responsible for coastal surveillance. The three towers and coastal fortifications that are encountered along the way were built at different times, in a historical period ranging from the Middle Ages to the Lorraine period.

Technical information: Mainly cross country, suitable for all levels! Level: from EASY to MEDIUM. It requires a minimum of athletic preparation and predisposition to the bike! 20 to 30 km.

Recommendable in any season. In summer the hottest hours are not recommended. Daily departures by appointment only. Possibility of MTB or E-Bike rental on request. Bar Polo Beach, Via della Dogana Punta Ala.

L’ANTICA VIA DEI CAVALLEGGERI

Le torri e i castelli di Punta Ala.

Le torri del Granducato di Toscana furono costruite lungo il tratto costiero dell’antico Stato granducale, dalla seconda metà del Cinquecento,  per poter svolgere funzione di avvistamento al fine di prevenire incursioni corsare dal mare. Era un sistema costiero costituito da ben 92 torri, disseminate sull’intera costa toscana, in grado di comunicare tra loro con segnali di fumo o colpi di artiglieria.

Un tratto di questa antica strada, nota come Strada dei Cavalleggeri, passa da Punta Ala ed arriva sino al Forte di Rocchette. E’ percorribile solo a piedi, a cavallo oppure in mountain-bike. La denominazione dei Cavalleggeri è conosciuta solo a partire dal XVII secolo  quando alle torri furono affiancate anche postazioni di alloggio e ricovero per il Corpo dei Cavalleggeri, addetto alla vigilanza costiera. Le tre torri e fortificazioni costiere che si incontrano lungo il percorso furono costruite in epoche diverse, in un periodo storico che spazia dal Medioevo all’epoca lorenese.

INFORMAZIONI TECNICHE

Percorso principalmente cross country, adatto a tutti i livelli! Livello: da FACILE a MEDIO. Si richiede un minimo di preparazione atletica e predisposizione alla bici! Da 20 a 30 km.

Giro percorribile in qualsiasi stagione. In estate si sconsigliano le ore più calde.

Partenze giornaliere solo su appuntamento . Possibilità noleggio MTB o E-Bike su richiesta.

Bar Polo Beach, via della Dogana Punta Ala

COSTA DEGLI ETRUSCHI

Trasferta nel Golfo di Baratti, a Piombino, nell’antica città di Populonia.

Costa degli Etruschi, vista sui due mari.
La siesta in Populonia

Escursione in mountain-bike sui sentieri ed i sigle track del promontorio tra Piombino, il golfo Baratti e Populonia. Per gli amanti della cultura e della storia è possibile programmare anche una visita al Parco Archeologico di Populonia ed al Castello medievale riedificato nel Trecento. Populonia ha un passato importantissimo infatti fu una delle dodici città della Dodecapoli etrusca, cioè una delle principali città stato che costituirono l’Etruria.

I percorsi in mountain-bike proseguono lungo la costa fino a raggiungere la famosa baia di Buca delle fate, dove gli scorci panoramici sull’arcipelago toscano rimangano a lungo impressi nei ricordi.

INFORMAZIONI TECNICHE

Il tracciato si snoda quasi esclusivamente sui meravigliosi singletrack della zona con salite che presentano anche tratti piuttosto tecnici e discese impegnative ma fattibili.

Livello: MEDIO

Giro percorribile in qualsiasi stagione.