Prima edizione Corso Accompagnatori CSEN 2020

 Punta Ala Bike Center organizza il 1°Corso di Formazione  per valorizzare la figura di questo accompagnamento sportivo su questo territorio.    Il Corso di formazione, crea opportunità di lavoro per coloro che amano la MTB.

Importante sottolineare a tale fine la validità dei Diplomi rilasciati.

Molte leggi regionali ormai sanciscono che nelle palestre, nelle sale ginniche, e in tutte le strutture sportive aperte al pubblico dietro pagamento di corrispettivi a qualsiasi titolo, anche sotto forma di quote sociali d’adesione, i corsi finalizzati al miglioramento dell’efficienza fisica devono essere svolti con la presenza di un istruttore qualificato specifico per disciplina, precisando, che si intende istruttore qualificato per disciplina solo quelli in possesso di brevetti rilasciati:

– da Enti pubblici o eventuali titoli accademici
– dalla Regione
– dalle Federazioni Nazionali
– dagli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal C.O.N.I.

I vari accompagnatori che verranno formati,  saranno dei tecnici sportivi che lavoreranno sul territorio, valorizzandone le caratteristiche e i luoghi di interesse.

Dal punto di vista di Associazione sportiva, lo CSEN, ente al quale siamo affiliati, e’ un Ente di promozione sportiva che opera su tutti i settori dello sport, ed e’ sempre disponibile ad appoggiare eventi e Corsi di formazione con operatori qualificati e riconosciuti dall’Ente stesso. La nostra iniziativa che avrà luogo a Punta Ala il 25/26/27 gennaio ed il 2/3 febbraio 2019 ed è sostenuta da CSEN Firenze. Durante questo Corso di formazione il partecipante  può apprendere la tecnica, la didattica, oltre a materie come la cartografia, la meccanica, le normative che riguardano la figura professionale dell’ accompagnatore, così come il pronto soccorso. DETTAGLI TECNICI
Contestualmente al Diploma CSEN viene rilasciato il Tesserino Tecnico. Solo coloro in possesso di tesserino aggiornato potranno essere considerati tecnici dell’Ente e usufruire delle relative coperture assicurative.


Diplomi CSEN

Al termine dei corsi, al superamento dei relativi esami, saranno rilasciati Diplomi o attestati che certificano le competenze acquisite. Il corsista al termine del percorso formativo sarà fornito di tesserino tecnico personale e inserito nell’albo istruttori dell’Ente. C.S.E.N. rientra nello SnaQ (Sistema Nazionale Alta Qualità) modello generale di riferimento per il conseguimento delle qualifiche degli operatori sportivi della Scuola dello Sport del CONI.

Il C.S.E.N. inoltre è stato ufficialmente incluso nell’elenco dei soggetti accreditati per la formazione del personale della scuola. Pertanto, in questo ambito, le iniziative formative sono riconosciute dal M.I.U.R.(Ministero Istruzione, Università e Ricerca).

I diplomi rilasciati hanno validità in quanto emessi direttamente dal Centro di Formazione C.S.E.N. (Centro Sportivo Educativo Nazionale), Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal C.O.N.I.


Con decreto prot.n. AOODPIT.595 del 15/07/2014 a seguito del parere di ammissibilità espresso dal Comitato Tecnico Nazionale e degli esiti dei successivi interventi di analisi e di verifica del possesso dei requisiti richiesti, il CSEN è stato ufficialmente incluso nell’elenco dei soggetti accreditati/qualificati per la formazione del personale della scuola. Pertanto le iniziative proposte da CSEN sono riconosciute da MIUR e conferiscono il diritto nei limiti della normativa vigente al riconoscimento dell’esonero dal servizio del personale della scuola che vi partecipa.

MTB & BIRDWATCHING Casa Rossa Ximenes e Riserva Naturale della Diaccia Botrona

La Casa Rossa Ximenes è un imponente complesso architettonico che si trova all interno della Riserva Naturale Regionale della Diaccia Botrona, nel Comune di Castiglione della Pescaia.

Fu progettata dal matematico Gesuita Leonardo Ximenes  e costruita tra il 1765 e il 1768; lo Ximenes realizzò quest’opera per volontà dei duchi di Lorena nel 1700,  che furono tra i primi ad intraprendere lavori di bonifica di questa parte di  Maremma Toscana.

Questa imponente opera ingegneristica settecentesca, è costituita da un corpo centrale che poggia su una struttura a tre arcate, eretta sopra le acque della Diaccia Botrona. 

 All’interno della struttura architettonica sono tutt’oggi conservate le cateratte, create dallo steso Ximenes per controllare il deflusso delle acque; infatti un altro nome con cui è conosciuta la struttura è “Fabbrica delle cateratte”.

Oggi la Casa Rossa  è adibita a Museo storico naturale del Territorio.

Il TOUR in MTB prevede un anello di 15 Km completamente pianeggianti, immersi nel verde della splendida Riserva. Adatto alle famiglie.

Foto Marco Brandi
Foto Marco Brandi

New! Corso Accompagnatori MTB

Un unico appuntamento per il 2020!

In Maremma, nella splendida location di Punta Ala, Castiglione della Pescaia, si svolgerà il 1° Corso per il 2020 per Accompagnatori CSEN.

Istruttori qualificati accompagneranno gli iscritti durante due fine settimana, tra teoria e pratica.

Diventa anche tu una Guida di Mountain Bike, una figura protagonista di un settore turistico, quello delle escursioni, delle vacanze e dei viaggi in bici.

L’Accompagnatore Guida di Mountain Bike è un professionista capace di conoscere e valorizzare al meglio la mountain bike. Con un’ottima conoscenza del territorio, della cultura, del turismo e delle strutture ricettive.

Punta Ala

La Guida di Mountain Bike può operare, senza limiti e restrizioni, in tutta Italia, è affiliato a un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI [D.lgs. 242 del 23/7/99 Delib. Cons. Naz. CONI 1224 del 15/5/2002];

Il Corso CSEN, si svolgerà in 40 ore, in 5 giorni, con un esame di teoria e pratica al termine del quale la Guida sarà in grado di condurre, in tutta sicurezza, gruppi di persone.

Il Corso Guide di Mountain Bike ha una durata di cinque giorni ed è suddiviso tra uscite in mountain bike e lezioni in aula. 
Si affrontano diverse tematiche sia teoriche che pratiche, la tecnica e la posizione in sella, gli esercizi di guida della mountain bike, gli interventi meccanici, la conduzione di gruppi, gli esercizi di orientamento, la lettura di mappe, l’organizzazione degli attrezzi e degli spazi nello zaino della Guida.
Dalla preparazione della bici e delle attrezzature, alla meccanica e manutenzione, l’alimentazione sportiva, orientamento con gps e mappe, con tracce e bussola. Si tratteranno elementi di primo soccorso, gli aspetti fiscali ed assicurativi.

CSEN  Promuove e affilia Associazioni Sporti­ve fornendo adeguata assistenza per gli aspetti civilistici, fiscali e assicurativi e offrendo loro grazie ad apposite convenzioni (SIAE-Assicurazioni) risparmi sulle spese di gestione.

• Promuove e affilia Circoli di promozione sociale, ricreativi, culturali e del tempo libero, fornendo adeguata assistenza per gli aspetti civili, fiscali ed amministrativi e consentendo loro grazie al riconoscimento del Ministero degli Interni, l’ottenimento delle autorizzazioni alla somministrazione di alimenti e bevande. 

Punta Ala, Towers and Castles.

The towers of the Granducato of Tuscany

The towers of the Granducato of Tuscany were built along the coastal road of the ancient Granucato State, from the second half of the Sixteenth Century, in order to serve as a sighting to prevent pirate raids from the sea. It was a coastal system consisting of 92 towers, scattered throughout the entire Tuscan coast, able to communicate with each other with smoke signals or artillery. A stretch of this ancient road, known as the Strada dei Cavalleggeri, goes from Punta Ala to the Fort of Rocchette. It is practicable only on foot, on horseback or by mountain bike/e-bike. The denomination Strada dei Cavalleggeri is known only from the Seventeenth Century when the towers were also flanked by accommodation and hospitalization posts for the Corpo dei Cavalleggeri, responsible for coastal surveillance. The three towers and coastal fortifications that are encountered along the way were built at different times, in a historical period ranging from the Middle Ages to the Lorraine period.

Technical information: Mainly cross country, suitable for all levels! Level: from EASY to MEDIUM. It requires a minimum of athletic preparation and predisposition to the bike! 20 to 30 km.

Recommendable in any season. In summer the hottest hours are not recommended. Daily departures by appointment only. Possibility of MTB or E-Bike rental on request. Bar Polo Beach, Via della Dogana Punta Ala.

L’ANTICA VIA DEI CAVALLEGGERI

Le torri e i castelli di Punta Ala.

Le torri del Granducato di Toscana furono costruite lungo il tratto costiero dell’antico Stato granducale, dalla seconda metà del Cinquecento,  per poter svolgere funzione di avvistamento al fine di prevenire incursioni corsare dal mare. Era un sistema costiero costituito da ben 92 torri, disseminate sull’intera costa toscana, in grado di comunicare tra loro con segnali di fumo o colpi di artiglieria.

Un tratto di questa antica strada, nota come Strada dei Cavalleggeri, passa da Punta Ala ed arriva sino al Forte di Rocchette. E’ percorribile solo a piedi, a cavallo oppure in mountain-bike. La denominazione dei Cavalleggeri è conosciuta solo a partire dal XVII secolo  quando alle torri furono affiancate anche postazioni di alloggio e ricovero per il Corpo dei Cavalleggeri, addetto alla vigilanza costiera. Le tre torri e fortificazioni costiere che si incontrano lungo il percorso furono costruite in epoche diverse, in un periodo storico che spazia dal Medioevo all’epoca lorenese.

INFORMAZIONI TECNICHE

Percorso principalmente cross country, adatto a tutti i livelli! Livello: da FACILE a MEDIO. Si richiede un minimo di preparazione atletica e predisposizione alla bici! Da 20 a 30 km.

Giro percorribile in qualsiasi stagione. In estate si sconsigliano le ore più calde.

Partenze giornaliere solo su appuntamento . Possibilità noleggio MTB o E-Bike su richiesta.

Bar Polo Beach, via della Dogana Punta Ala

Walking with the sun. Winter in Maremma!

From Punta Ala to the ruins of Santa Petronilla, La Santa, Castiglione della Pescaia.

Ruins are located in the woods of the bandits to the north-west of Pian di Rocca. It is not currently possible to say with certainty in which year it was built. The architectural structure of the complex included an area connected to the miraculous spring which in the Seventeenth Century is still active. Hagiography, about Petronilla, does not provide us, despite having had a widespread cult. What is certain is that she was buried in Rome in the cemetery of Domitilla near the underground Basilica of the catacombs. Her body would remain in the cemetery of Domitilla in Rome until 757 when, Pope Paul I, carried it with the sarcophagus in the Vatican basilica. France has always given her a great veneration and devotion as its main patron and protector.

A spasso col sole. Inverno in Maremma!

Da Punta Ala al rudere della Santa Petronilla, località La Santa, Castiglione della Pescaia.

Un tour che attraversa boschi e pinete per giungere al rudere di Santa Petronilla.

Il Complesso monastico è situato nei boschi delle bandite a Nord-Ovest di Pian di Rocca. Non è al momento possibile dire con certezza in quale anno venisse edificato. La struttura architettonica del Complesso prevedeva una zona collegata alla sorgente miracolosa che nel XVII secolo risulta ancora attiva. Relativamente a santa Petronilla l’agiografia non ci fornisce notizie certe, nonostante abbia avuto un culto molto diffuso. Quello che è certo è che fu sepolta a Roma nel cimitero di Domitilla nei pressi della Basilica sotterranea delle catacombe. Il suo corpo sarebbe rimasto nel cimitero di Domitilla a Roma, fino al 757 quando papa Paolo I lo trasportò insieme al sarcofago che lo conteneva, nella basilica vaticana. Grande venerazione e devozione le ha da sempre tributato la Francia che l’ha eletta sua principale patrona e protettrice perché come Petronilla è considerata figlia di san Pietro, così la Francia è la figlia primogenita della Chiesa romana e quindi di Pietro.

New trail in Baratti!

Between Populonia and Baratti!

New trail between Baratti and Populonia, overlooking the two seas. From the peak of the peak, in fact, the view of the two gulfs is dominated, the one of Baratti that extends northwards to Livorno, and the one of the Gulf of Follonica that extends to the south of the Tuscan coast, starting from Piombino, with the archipelago Toscano, formed by the islands: Elba, Capraia, Pianosa, Montecristo Giglio and Giannutri.